Sei un socio Welcome Association Italy e hai avuto un sinistro medico?

Che cosa è assicurato

La copertura, valida in caso di malattia improvvisa o infortunio, copre le spese sanitarie sostenute dall’Assicurato durante il ricovero presso un ospedale pubblico o per prestazioni ospedaliere urgenti.

Che cosa non è assicurato

Le principali esclusioni sono relative a:

  • le prestazioni ospedaliere urgenti che siano l’espressione o la conseguenza diretta di situazioni patologiche insorte anteriormente alla stipula della polizza, nonché le malattie comunque pregresse o recidivanti;
  • le malattie mentali e i disturbi psichici in genere, ivi compresi i comportamenti nevrotici;
  • le cure ed interventi per l’eliminazione o correzione di difetti fisici e malformazioni preesistenti alla data di stipulazione della polizza;
  • le cure dentarie e delle parodontopatie;
  • le conseguenze di guerre, insurrezioni, movimenti tellurici o eruzioni vulcaniche;
  • gli infortuni derivanti da delitti dolosi dell’Assicurato (compresi, invece, gli infortuni cagionati da colpa grave);
  • gli infortuni, i malori e le intossicazioni conseguenti ad abuso di alcolici, o sofferti sotto influenza di allucinogeni, di psicofarmaci e di stupefacenti, nonché le malattie correlate al consumo non terapeutico di psicofarmaci o stupefacenti, all’abuso di alcool e/o sostanze psicotrope;
  • gli infortuni derivanti dalla pratica di sport aerei in genere o di qualsiasi sport esercitato professionalmente;
  • gli infortuni derivanti dalla partecipazione a corse o gare automobilistiche non di regolarità pura, motociclistiche e motonautiche e alle relative prove e allenamenti;
  • gli interventi chirurgici finalizzati alla correzione di deviazione del setto e della piramide nasale, fatta eccezione per quelli resi necessari da infortunio avvenuto in vigenza di polizza, debitamente ed esclusivamente documentato da certificato di pronto soccorso e da esame radiografico attestante la frattura delle ossa nasali.

Quali sono i limiti di copertura

La garanzia vale esclusivamente per prestazioni ospedaliere urgenti erogate presso un ospedale pubblico autorizzato al ricovero dei malati in base ai requisiti di legge e delle competenti autorità.

Cosa fare in caso di sinistro

L’Assicurato o i suoi aventi diritto dovranno scrivere all’indirizzo e-mail:

inviando copia di:

  • visto d’ingresso/permesso di soggiorno o copia del passaporto con il timbro d’ingresso qualora il paese di provenienza facesse parte di accordi internazionali;
    avvenuto versamento del premio;
  • documentazione di ricovero – inclusa la cartella clinica integrale o verbale del pronto soccorso in caso di non ricovero;
  • fattura con il relativo costo (si precisa che la fattura deve essere intestata esclusivamente all’assicurato);
  • copia della documentazione medica e di spesa in lingua originale e tradotta in lingua italiana, in caso di prestazioni mediche urgenti effettuate fuori dall’Italia in strutture ospedaliere situate negli stati membri che applicano integralmente le disposizioni dell’Accordo di Schengen.

Prima di erogare le prestazioni le A.S.L. (Aziende Sanitarie Locali) dovranno accertare che l’Assicurato abbia titolo per ottenere l’assistenza, verificando l’avvenuto pagamento del premio e la regolare autorizzazione alla permanenza in Italia, mediante controllo del visto di ingresso o permesso di soggiorno.

Devi denunciare un sinistro?

CONTATTACI