• Permesso di soggiorno

    Il Permesso di soggiorno per cure mediche: requisiti per ottenerlo

    In Italia il diritto alla salute è regolato dall’art.32 della Costituzione, il quale sancisce la salute dell’individuo come un diritto fondamentale e che, di conseguenza, deve essere garantito anche al cittadino straniero, indipendentemente dalla sua posizione personale rispetto alla legge sul suo ingresso e soggiorno nel nostro Paese. Oltre a riconoscere la salute come diritto meramente individuale, la Costituzione italiana statuisce l’interesse della collettività come superiore rispetto a quello del singolo, garantendo, inoltre, le cure gratuite agli indigenti.
  • Proroga del Decreto Flussi 2022 e Permesso di soggiorno stagionale

    Ogni anno sentiamo parlare del Decreto Flussi, un atto emanato dal Governo che consente l’ingresso in Italia di migliaia di lavoratori qualificati, dopo una serie di incontri tra il Presidente del Consiglio, i ministri interessati e le Commissioni Parlamentari di competenza. Il provvedimento definisce le quote massime di ingresso dei cittadini stranieri e fa riferimento al documento programmatico triennale basato sulla politica di immigrazione sul territorio nazionale.
  • Il Permesso di soggiorno per i minori di 14 anni

    Il tema del rilascio della cittadinanza italiana a chi nasce sul territorio nazionale, occupa da tanto tempo le agende della politica nostrana, senza purtroppo arrivare a una conclusione condivisa tra i vari partiti: la proposta dello Ius Soli, che prevede la concessione della cittadinanza italiana a coloro nati nel nostro Paese, si è sempre arenata in Parlamento per l’opposizione netta di una determinata parte politica.
  • Il Permesso di soggiorno per motivi familiari del coniuge o genitore

    Permesso di soggiorno per motivi familiari deve essere richiesto entro otto giorni lavorativi dall’ingresso in Italia – avvenuto con Visto per ricongiungimento familiare – presso la Questura di riferimento , inviando l’apposito kit dagli uffici postali abilitati, contenente tutti i documenti richiesti per legge e il modulo per la domanda di rilascio del titolo di soggiorno.
  • Il Permesso di soggiorno per coesione familiare

    Il Permesso di soggiorno per coesione familiare può essere richiesto da un cittadino straniero regolarmente soggiornante in Italia con un Permesso di soggiorno valido. A differenza del Permesso di soggiorno per ricongiungimento, che è inerente ai familiari che si trovano all’estero e per il quale un requisito indispensabile è rappresentato dalla richiesta del nulla-osta in Prefettura, come disposto dall’Art. 29 del testo Unico dell’Immigrazione, per la coesione tale documento non è richiesto.
  • Il Permesso di Soggiorno per protezione speciale

    Tra le diverse tipologie di titoli di soggiorno previsti dall’ordinamento giuridico italiano è presente il Permesso di soggiorno per protezione speciale, che viene rilasciato al richiedente asilo che non possiede le caratteristiche per ottenere la protezione internazionale ma che, per la Commissione Territoriale è un soggetto a rischio di persecuzione e tortura in caso di ritorno nel Paese di origine.
  • Il controllo del Permesso di soggiorno online

    Il Permesso di soggiorno è il titolo obbligatorio per i cittadini stranieri che non appartengono all’Unione Europea e che dà loro il diritto di soggiornare legalmente sul territorio nazionale. Come ben sappiamo, per il rilascio è necessario rivolgersi all’Ufficio Immigrazione e presentare i documenti richiesti dalla Legge.
  • La nuova disciplina del Permesso di soggiorno permanente UE

    Dal 1° febbraio è stata promulgata la Legge n. 238/2021 che disciplina le disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza del nostro Paese all’Unione Europea. Essa riguarda principalmente un provvedimento che ha il fine di adeguare l’ordinamento nazionale a quello europeo e a facilitare la cancellazione di diverse procedure di infrazione indirizzate nei riguardi dell’Italia.